coderdojonocerasuperiore

Tutti pazzi per il coding

Tutti pazzi per il coding, l’arte di imparare quasi per gioco i rudimenti della programmazione. Coding è il termine inglese proprio per programmazione, ma si va ben oltre un’ordinaria traduzione: il coding è un salto di qualità che introduce al pensiero computazionale, cioè a realizzare un’idea o risolvere un problema, facendo leva sulla creatività e sugli strumenti giusti.

Polis SA realizza un laboratorio gratuito di coding per avvicinare i ragazzi da protagonisti al mondo della programmazione, allo scopo di invitare i giovanissimi ad un’importante riflessione: la necessità di vivere l’era digitale in modo consapevole e non come semplici fruitori. L’idea di contribuire a formare, attraverso la diffusione e la promozione dell’alfabetizzazione digitale, quelli che saranno gli attori principali della società del domani, si traduce in una vera e propria azione di responsabilità sociale. Vogliamo che i ragazzi da “fruitori passivi” della tecnologia siano stimolati ed abbiano le giuste possibilità nel diventare “programmatori attivi”.

Un laboratorio rivolto ai ragazzi, ma aperto agli adulti: per i genitori, ma anche per gli insegnanti, la partecipazione al laboratorio può diventare occasione di apprendimento o di approfondimento dell’utilizzo degli strumenti informatici largamente utilizzati dalle nuove generazioni. Quasi un’occasione di stabilire anche un rinnovato “dialogo sociale”.

Ragazzi e genitori trascorreranno due ore con i mentor che stimoleranno i giovani aspiranti programmatori allo sviluppo del pensiero computazionale, basandosi sui principi del creative learning, accompagnandoli nella programmazione di un videogioco.

Il laboratorio si svolgerà presso la sede dell’associazione Polis Sviluppo e Azione e sarà realizzato grazie all’azione sinergica di più realtà, diverse tra loro, che hanno deciso di unire le loro potenzialità per condividere la realizzazione di un unico obiettivo: l’idea di fondo è che i bambini, i ragazzi e in generale le persone inesperte di linguaggi di programmazione possano imparare divertendosi e condividendo un’esperienza. Così partecipando in prima persona, importanti concetti di calcolo matematico, ragionamento sistematico, pensiero creativo e lavoro di squadra diventeranno compiti leggeri; sarà anche l’occasione di comprendere come anche gli oggetti che fanno ormai parte della vita di ogni giorno (computer, smartphone, tablet, console per i videogiochi, etc.), in ogni prodotto smart, c’è un microprocessore da programmare e animare.

Ad dar vita all’iniziativa è CoderDojo Salerno che mette a disposizione il suo riconosciuto know-how di una realtà ormai ben affermata ed ancora fortemente in espansione. Il CoderDojo Salerno è un movimento di volontari indipendenti che hanno deciso di trasformare la loro passione per il digitale in una realtà concreata al servizio soprattutto dei più piccoli.

 

Prenota Ora

 

 

Scheda informativa Città dei ragazzi – #coding

Sede Polis Sviluppo e Azione:

Via Pecorari, 61 – Nocera Superiore (SA)

Mobile: 366 3213018

Tel.: 081.19.013.101 (Lun – Ven: 17:30 – 19:30)
Pbx: 081.19.029.790 (Lun – Dom: 08:30 – 20:30)
Fax: 081.19.723.790

 

 

Primo incontro:

Sabato 9 aprile ore 16:30 (l’orario verrà confermato una settimana prima dell’incontro)

 

Documenti:

E’ necessario firmare una liberatoria per: la partecipazione all’evento e l’utilizzo delle immagini che ritraggono i minori impegnati nelle attività.

 

Prenotazione:

L’evento è riservato ad un numero massimo di 15 partecipanti, è dunque necessaria la prenotazione, presso la sede Polis SA sopra indicata

 

Dotazioni necessarie:

E’ necessario portare con se un notebook. Se segnalata in tempo, è possibile sopperire a qualche indisponibilità

 

Polis Sviluppo e Azione – Federazione Generale

Dipartimento Attività Produttive

 

Dott. Andrea Cesaro